Home / Tag Archivi: svantaggio sociale (pagina 3)

Tag Archivi: svantaggio sociale

Le farmacie di comunità per prevenire le patologie croniche

Le farmacie non come mero luogo di dispensazione di medicinali, ma come luogo in cui fare prevenzione contribuendo a ridurre le disuguaglianze nella cura.

Leggi Articolo »

    Assistenza sanitaria ai senzatetto, il progetto di Medici Senza Frontiere

    L’articolo di De Maio G., Van Den Bergh R., Garelli S., Maccagna B., Raddi F., Stefanizzi A., Regazza C. e Zachariah R., (2014) “Reaching out to the forgotten: providing access to medical care for homeless in Italy”, International Health, 6: 93-98, tratta i risultati di un interessante progetto sanitario realizzato a Milano tra dicembre 2012 e marzo 2013 da Medici Senza Frontiere (MSF) nell’ambito del programma “Emergenza Freddo”.

    Leggi Articolo »

      Lo status socioeconomico influenza la mortalità: lo studio su The Lancet

      Lo status socioeconomico rappresenta uno dei più importanti predittori di morbosità e mortalità prematura a livello globale. Ecco perché bisognerebbe tenerne conto nell’implementazione di strategie e politiche di salute.

      Leggi Articolo »

        Riflessioni intorno a modelli di cura per le persone senza dimora con sofferenze psichiche

        Numerosi sono gli studi sanitari che analizzano le persone in condizioni di homelessness, le sofferenze psichiche e le dipendenze patologiche cui sono particolarmente vulnerabili.

        Leggi Articolo »

          Il territorio – risorse e capacità per la salute

          Il factsheet  numero 2: “Il territorio – risorse e capacità per la salute” riassume gli elementi essenziali della seconda sezione del libro.

          Leggi Articolo »

            La persona – risorse e capacità per la salute: sanità

            Il factsheet numero 3 :” La persona – risorse e capacità per la salute: sanità” riassume il contributo che ha avuto l’assistenza sanitaria nell’aumento della speranza di vita dei torinesi e nella riduzione delle disuguaglianze.

            Leggi Articolo »

              Per aumentare la partecipazione ai programmi di screening

                In Gran Bretagna è presente dal 2006 un programma di screening per la ricerca di sangue occulto nelle feci per la prevenzione del cancro del colon rivolto a tutti i cittadini che hanno tra i 60 e i 74 anni. La fascia di popolazione più svantaggiata partecipa meno. Un articolo pubblicato su Lancet a febbraio riferisce i risultati di quattro diverse strategie per incrementare l’ adesione di questa fascia di popolazione.

              Leggi Articolo »

                Equità per i bambini nei paesi ricchi: il report dell’Unicef

                Monitorare il benessere dei bambini più svantaggiati è necessario, soprattutto alla luce del trasferimento – avvenuto a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso in tutta l’area Ocse – del rischio di povertà dagli anziani ai più giovani.

                Leggi Articolo »

                  “Processo” alle visite domiciliari per mamme e neonati

                  Nell’ambito delle attività del Piano Regionale della Prevenzione il gruppo regionale “Genitori + , interventi precoci “ sta organizzando un particolarissimo appuntamento di formazione: una consensus conference strutturata secondo la formula del “processo pubblico”. La domanda a cui si cercherà di dare una risposta è la seguente: Ai fini della promozione della salute in generale e di quella mentale in particolare, le visite domiciliari ai nuovi nati vanno praticate in modo universale progressivo? O solo verso i soggetti a rischio? Gli attori di questo confronto saranno alcuni operatori dei servizi e cittadini, particolarmente interessati all’argomento che assumeranno i ruoli di : Pubblico Ministero, Avvocato della Difesa, Presidente, Giuria, Testimoni dell’accusa, Testimoni della difesa e infine il Pubblico. Locandina Scheda di iscrizione entro il 13 maggio    

                  Leggi Articolo »

                    Stato di salute e accesso ai servizi dei migranti

                    E’ uscito il rapporto “Analisi dello stato di salute e dell’accesso ai servizi dei migranti”. Riguarda la popolazione che risiede nel territorio che circonda il comune di Milano, per un totale di circa 1,6 milioni di abitanti – distribuiti in 126 comuni – di cui circa l’8% è rappresentato da migranti.

                    Leggi Articolo »