Home / Temi / Stili di vita (pagina 5)

Stili di vita

stilidivitacopGli stili di vita insalubri – in particolare le dipendenze (fumo, alcool e droghe), l’alimentazione scorretta e la sedentarietà – sono alcuni dei fattori di rischio fonte di disuguaglianze sociali e causa dell’insorgenza di problemi di salute. Le dipendenze influenzano fortemente le disuguaglianze di salute, in particolare quelle di mortalità: la più alta proporzione di morti attribuibili alle differenze sociali è associata all’abuso di droghe, alcool e sesso non protetto; inoltre, le sedi di tumore che presentano un maggior numero di casi attribuibili alla bassa posizione sociale sono quelle associate ad alcool e fumo. Anche i comportamenti alimentari squilibrati o la sedentarietà affliggono con maggiore frequenza e gravità le persone di bassa posizione sociale.

Come ridurre le disuguaglianze nella mortalità? Un’analisi quantitativa di sei fattori di rischio in 21 popolazioni europee

Lo studio, pubblicato nel 2014, si propone di quantificare il potenziale di riduzione delle disuguaglianze nella mortalità, condizionate dalla moderazione (o l’eliminazione) delle disuguaglianze legate a importanti fattori di rischio.

Leggi Articolo »

    Stili di vita e disuguaglianze

    Il presente factsheet, tratto dal libro “Equità nella salute in Italia. Secondo rapporto sulle disuguaglianze sociali in Sanità”, spiega come gli stili di vita insalubri – in particolare le dipendenze (fumo, alcool e droghe), l’alimentazione scorretta e la sedentarietà – costituiscano alcuni dei fattori di rischio alla base delle disuguaglianze sociali e di salute.

    Leggi Articolo »

      Disuguaglianze nella prima infanzia

      Il presente dossier ha l’obiettivo di offrire spunti di lettura e di approfondimento sul tema delle disuguaglianze nella prima infanzia, a partire da una selezione di documenti strategici contenenti linee di indirizzo, metodi di intervento, tecniche e strumenti per la promozione della salute dei bambini.

      Leggi Articolo »

        Spostarsi a piedi o in bici per contrastare le disuguaglianze di salute

        Il seguente policy brief, redatto dall’Institute of Public Health in Ireland (IPH) – che si propone di migliorare la salute attraverso il contrasto delle disuguaglianze di salute e la sensibilizzazione delle politiche pubbliche su questi temi – mostra come il cosiddetto “spostamento attivo”, ovvero quello effettuato a piedi o in bici, sortisca effetti positivi sulla salute e sul contrasto alle disuguaglianze di salute.

        Leggi Articolo »