Home / Pubblicazioni / Atti Convegni / Gli studi sulle disuguaglianze di salute al Convegno dell’Associazione Italiana di Epidemiologia

Gli studi sulle disuguaglianze di salute al Convegno dell’Associazione Italiana di Epidemiologia

Durante l’ultimo convegno dell’Associazione Italiana di Epidemiologia  che si è tenuto a Catania a ottobre si è dato ampio spazio al tema delle disuguaglianze di salute, attraverso un seminario satellite, due sessioni parallele dedicate e due presentazioni in plenaria.

Gli studi longitudinali presenti a livello italiano e in alcune città come ad esempio Roma, Torino, Bologna, sono in grado di fornire una fotografia nitida sugli esiti di salute, che si confermano peggiori per le classi sociali più svantaggiate, e di fornire spunti per le politiche di contrasto alle disuguaglianze nella salute. In plenaria è stato presentato in particolare il caso della città di Torino, descrivendo l’esperienza dell’approccio dell’Health Equity Audit (HEA) nelle politiche urbane (https://www.epidemiologia.it/wp-content/uploads/2019/11/Zengarini-1.pdf). 

Anche il seminario satellite ha affrontato il tema dell’HEA, applicato però al settore sanitario, riportando i dati di Piemonte, Emilia-Romagna e Sicilia.

Nelle due sessioni dedicate al tema, sono stati presentati numerosi studi focalizzati sulla descrizione dei dati di mortalità e morbosità differenziale per classe sociale, il loro andamento e i possibili determinanti. Sono state indagate in particolare alcune specifiche patologie, quali la sindrome della morte in culla (SIDS), il diabete, le malattie cardiovascolari e la celiachia.

Alcuni studi hanno esplorato aspetti più inediti: primo tra tutti, il lavoro presentato in plenaria sulla relazione tra disuguaglianze sociali e invecchiamento biologico, analizzata con un approccio di epigenetica (https://www.epidemiologia.it/wp-content/uploads/2019/10/Sacerdote.pdf)

Tra gli altri lavori più originali, due studi hanno ricercato la relazione inversa tra salute e stato socioeconomico, concentrandosi l’uno sulla relazione tra narcolessia ed esiti sociali e sull’effetto moderatore della resilienza; l’altro sulla carriera lavorativa di persone sopravvissute ad un tumore del colon retto. Un altro lavoro ha analizzato gli effetti che eventi avversi nel corso della vita, quali la perdita o la malattia della moglie o del marito, possono avere sulla salute dell’altro coniuge; un ultimo, infine, ha valutato il possibile contributo che l’analisi dei contesti attraverso l’indice di deprivazione può dare al miglioramento della copertura della vaccinazione antiinfluenzale negli anziani.

Si è svolta inoltre una sessione di presentazioni brevi di poster, i cui abstract sono raccolti negli atti del convegno.

Di seguito i materiali presentati durante il seminario satellite e le tre sessioni.

Buone pratiche di misurazione e contrasto alle disuguaglianze. Far parlare i dati: il caso dell’Health Equity Audit nella prevenzione e nell’assistenza -23 ottobre

Intervento di apertura
Maria Letizia Di Liberti – DASOE Regione Sicilia

Introduzione
Salvatore Scondotto – DASOE Regione Sicilia
Alessandro Migliardi – Servizio di Epidemiologia ASL TO3, Regione Piemonte

Se qualcuno ha fatto meglio, allora si può fare: le sfide dell’HEA nell’agenda italiana
Giuseppe Costa – Servizio di Epidemiologia ASL TO3, Regione Piemonte

Quando il Sistema Sanitario Regionale mette a sistema l’equità:

Quando una città costruisce il suo profilo e piano di salute con le lenti dell’equità:

Quando un Servizio di prevenzione cerca priorità tra i fattori di rischio:

 

Epidemiologia sociale e diseguaglianze I –   23 ottobre 2019

L’effetto moderatore della resilienza nella relazione fra narcolessia ed esiti sociali – C. Zenesini (abstract numero 313)

Eventi avversi di salute tra coniugi: una sfida per la fragilità – E. Listorti (abstract  numero 264)

Variazioni spazio-temporali dell’aspettativa di vita alla nascita per genere, livello socioeconomico e distretto sanitario, Roma 2006-2017 – C. Badaloni (abstract numero 246)

Effetti sulla carriera di un tumore del colon-retto: un’analisi del contesto italiano – E. Farina (abstract numero 290)

Prevalenza dei Principali Determinanti della SIDS in Sicilia ed Effetto delle Diseguaglianze Individuali e di Contesto – A. Cernigliaro

(abstract numero 304)

Epidemiologia sociale e diseguaglianze II – 25 ottobre 2019

Differenziali socioeconomici nella prevalenza e negli esiti dei soggetti diabetici nello Studio Longitudinale Emiliano – L. Bartolini (abstract numero 43)

Associazione fra titolo di studio e incidenza di celiachia: spunti per la prevenzione a partire dai risultati dell’analisi dei dati amministrativi della Regione Piemonte – E. Ferracin (abstract numero 128)

Disuguaglianze per titolo di studio nella mortalità per malattie cardiovascolari in 12 popolazioni europee: cambiamenti temporali tra il 1990 e il 2014 – C. Di Girolamo (abstract numero 253)

Fattori socio demografici e incidenza della malattia diabetica in differenti quartieri del Comune di Bari – V. Lepore (abstract numero 346)

Vaccinazione antinfluenzale negli anziani: coperture vaccinali e diseguaglianze socioeconomiche in Italia – R. Lillini (abstract numero 159)

Istruzione e mortalità negli anziani residenti a Roma – G. Cesaroni (abstract numero 259)

Epidemiologia sociale e diseguaglianze  (sessione poster) – 24 ottobre

Relazione tra un modello di integrazione di dati sanitari e sociali per la classificazione dei pazienti fragili e scale cliniche di rischio post dimissione. Case Studies: scompenso cardiaco e cirrosi – R. Ciampichini (abstract numero 314)

Cambiamenti in famiglia: quali conseguenze sulla salute – E. Ferracin (abstract numero 279)

Risultati dell’implementazione di un protocollo vaccinale in Sud Sudan – F. Carosso (abstract numero 291)

La Rete degli Studi Longitudinale Metropolitani: l’Esperienza della Città di Siracusa Include la Prima Città del Meridione d’Italia – A. Cernigliaro (abstract numero 294)

Salute urbana: accesso alle cure della popolazione ad alta vulnerabilità sociale residente nel complesso Bastogi a Roma – L. Paglione (abstract numero 190)

Associazione tra status socio-economico e mortalità per cause evitabili e non evitabili in Italia – M. Ventura (abstract numero 100)

Prevalenza di Epatite C nella popolazione generale di Reggio Emilia: differenze di genere e di nazionalità – O. Djuric (abstract numero 185)

L’uso del cellulare in situazioni pericolose ed i fattori ad esso associati – V. Cofini (abstract numero 277)