Home / Temi / Ambiente e territorio / Progetto Mihsalud – uomini, donne, bambini, insieme per promuovere la salute

Progetto Mihsalud – uomini, donne, bambini, insieme per promuovere la salute

Mihsalud è un programma realizzato a partire dal 2007 dal Centro di Salute Pubblica di Valencia in collaborazione con diversi centri sanitari e altri soggetti quali il Comune di Valencia, l’associazione ACOEC e un gruppo di associazioni cittadine. Si tratta di un programma di mobilitazione sociale per promuovere la salute e l’accesso ai servizi nelle popolazioni in situazioni di vulnerabilità della città di Valencia.

A chi può essere utile

Operatori sociali e sanitari, associazioni di promozione sociale e salute, decisori politici, associazioni del terzo settore.

La segnaliamo perché

Il progetto è nato per migliorare la salute di gruppi vulnerabili, attraverso un approccio di comunità. Nel corso degli anni, nonostante sia aumentata la popolazione di riferimento, il programma ha continuato ad agire sui determinanti sociali delle disuguaglianze di salute.

Obiettivi e descrizione dell’intervento

Il progetto Mihsalud prevede, all’interno di ogni dipartimento sanitario di Valencia, l’istituzione di un’équipe sanitaria di comunità, composta da personale infermieristico o da un assistente sociale di base e da due agenti della salute, identificati tra i soggetti attivi nel settore sanitario del territorio (leader della comunità, associazioni, risorse locali, servizi sociali e sanitari, strutture pubbliche, etc.). In questo modo, è possibile la creazione di una rete locale di sostegno interculturale che migliora la convivenza e la coesione sociale della popolazione. Le linee d’azione sono:

  • Mediazione interculturale;
  • Formazione di professionisti della promozione della salute, dell’equità e della cura della diversità;
  • Azione comunitaria attraverso il lavoro in rete con le associazioni, la formazione e l’azione degli agenti sanitari.

Alcuni esempi delle misure adottate

Il programma ha previsto la formazione di agenti della salute provenienti dalla comunità (Community Based Health Agents) allo scopo di

  • Rivitalizzare i quartieri coinvolti,
  • Migliorare l’accesso ai servizi sociali e sanitari,
  • Favorire la realizzazione di una mappa delle risorse
  • Aprire punti di informazione sanitaria,
  • Organizzare spazi di discussione seminariali

Valutazione

Per la valutazione del programma Mihsalud è stato realizzato uno studio quantitativo che utilizza l’analisi dei dati dal 2009 al 2018. Nel periodo di tempo considerato, sono stati formati 201 Community Based Health Agents (CBHA) di 31 nazionalità, di cui l’81,6% donne. Al programma hanno partecipato ottantadue associazioni, il 51,2% ha lavorato con popolazioni culturalmente diverse. La partecipazione delle associazioni e dei CBHA è aumentata in modo statisticamente significativo nel corso degli anni. Terminato il corso di formazione, il 35,3% dei CBHA ha continuato a collaborare volontariamente nelle associazioni.

 

Accedi alla scheda CARE  – Progetto Mihsalud (uomini, donne, bambini, insieme per promuovere la salute)