Home / Temi / Inclusione e integrazione / Stato di salute e accesso ai servizi dei migranti

Stato di salute e accesso ai servizi dei migranti

atlanteE’ uscito il rapporto “Analisi dello stato di salute e dell’accesso ai servizi dei migranti”. Riguarda la popolazione che risiede nel territorio che circonda il comune di Milano, per un totale di circa 1,6 milioni di abitanti – distribuiti in 126 comuni – di cui circa l’8% è rappresentato da migranti.

Come scrive Luigi Fonte, uno degli autori del rapporto insieme ad Antonio Russo, esso analizza le differenze tra italiani e popolazione migrante considerando molti aspetti dello stato di salute e dell’utilizzo dei servizi sanitari, tra cui il ricorso ai ricoveri ospedalieri, alle prestazioni ambulatoriali, al pronto soccorso, ai farmaci, oltre che la distribuzione delle cronicità e la salute materno-infantile.

Per il presente rapporto sono stati utilizzati gli indicatori presenti nella letteratura specifica a cui sono stati aggiunti altri nuovi indicatori costruiti ad hoc. I risultati indicano che sul territorio indagato non sono presenti diseguaglianze di accesso al sistema sanitario, mentre mettono in luce molti peculiari aspetti della salute dei migranti.

Leggi il rapporto “Analisi dello stato di salute e dell’accesso ai servizi dei migranti”