Sita

Tempo di lettura: < 1 minuto

Sono Sita, 65 anni, abito a Pinerolo, una cittadina di Bassa Valle, in Provincia di Torino; una valle con una forte presenza di Valdesi. Da sempre attenta alle tematiche femminili, collaboro con un’associazione di volontariato che offre sostegno a persone in difficoltà, in particolare donne sole con bambini. Il simbolo dell’associazione è una libellula, espressione di trasformazione, libertà e ricerca della verità.

Negli ultimi anni il sostegno si è allargato alle famiglie e a ragazze/i soli, soprattutto extracomunitari giunti nel nostro Paese clandestinamente.

Come street journalist voglio dare voce alle persone conosciute con l’attività dell’associazione: donne in situazione di disagio e precarietà sociale, vittime della violenza famigliare; donne sottoposte a gravi forme di sfruttamento e riduzione della libertà individuale, che cercano di uscire dal giro della prostituzione forzata; donne che hanno vissuto l’esperienza della schiavitù della tratta di esseri umani e la fatica legata agli eventi migratori.

Come appassionata di lettura e scrittura faccio parte di un gruppo di volontari, che effettua letture ad alta voce di romanzi e poesie presso scuole, biblioteche, case di riposo, circoli, teatri, piazze, in particolare durante fiere e mercati.Attorno a questa attività ruotano tante persone interessate ad animare la propria comunità cercando di diffondere la lettura quale strumento di crescita personale e collettiva.