Rivista Segn/Ali

Tempo di lettura: < 1 minuto

La rivista Segn/Ali, edita dall’associazione Arcobaleno Onlus di Torino, dal 1994 ospita scritti, testimonianze e racconti di natura autobiografica, narrativa e poesia. La rivista nasce con l’intento di “dare voce a chi non ha voce”, in una prospettiva basagliana di restituzione dei diritti di cittadinanza da parte di soggetti con disagio mentale. La redazione, prima dell’avvento del Covid, si riuniva regolarmente negli spazi associativi ponendosi come strumento collettivo di elaborazione di tematiche non soltanto connesse alla rappresentazione delle pratiche di cura in salute mentale e allo scambio tra pari di esperienze di vita, ma allargando gli interessi e le riflessioni in una cornice ampia di lavoro culturale e sociale. La redazione è impegnata anche in attività radiofoniche; fino al 2020 ha curato uno spazio all’interno del palinsesto di Radio Beckwith e realizzato una serie di contributi tra audiolibri, interviste e trasmissioni speciali anche in collaborazione con altre emittenti e gruppi attivi sul territorio.

Nel 2020 l’attività redazionale in presenza si è interrotta ma lo scambio con redattori è stato preservato e ha permesso la pubblicazione di due numeri, entrambi connotati da una forte presenza di testimonianze e contributi di carattere autobiografico legati al periodo della pandemia. Queste pubblicazioni sono state realizzate attraverso modalità di raccolta del materiale non così differenti da come si presentavano prima dell’avvento del Covid. Non soltanto quindi scambio ed elaborazione “formale” in redazione, ma raccolta di frammenti, telefonate, mail, scambi estemporeanei di impressioni e pensieri raccolti dai due operatori Alberto Danzi e Glenda Delle Noci.