Home / Dal Libro Bianco / Stili di vita e disuguaglianze

Stili di vita e disuguaglianze

stilidivitacopIl presente factsheet, tratto dal libro “Equità nella salute in Italia. Secondo rapporto sulle disuguaglianze sociali in Sanità”, spiega come gli stili di vita insalubri – in particolare le dipendenze (fumo, alcool e droghe), l’alimentazione scorretta e la sedentarietà – costituiscano alcuni dei fattori di rischio alla base delle disuguaglianze sociali e di salute.

A ricorrere a stili di vita insalubri sono soprattutto gli individui appartenenti alle fasce di popolazione meno istruite e/o più povere: il contesto familiare e quello sociale sono alla base delle dipendenze, dei comportamenti alimentari scorretti e della sedentarietà, che hanno l’effetto di accrescere l’esposizione ai fattori di rischio per patologie metaboliche, cardiovascolari, tumorali e osteoarticolari.

Se si riducessero le disuguaglianze dovute agli stili di vita insalubri, la mortalità a loro attribuibile si ridurrebbe in modo considerevole in tutti i Paesi europei.

Accedi al factsheet: Stili di vita e disuguaglianze

Lascia un Commento